Aziende italiane, 9 su 10 sono ottimiste sul futuro. E prevedono crescite nel 2018

Le aziende italiane sono decisamente ottimiste e prevedono un futuro rosa. Lo rivela una ricerca recentemente condotta e presentata da Interoute, l’operatore proprietario di una piattaforma di servizi cloud globale.

Il 94% delle imprese vede rosa

La survey afferma che il 94% delle aziende italiane si aspetta di crescere nel 2018. Tra queste, addirittura il 62% conta di avere obiettivi di crescita importanti e ambiziosi per l’anno nuovo. La ricerca è sicuramente uno spaccato corretto del panorama imprenditoriale nazionale: è stata infatti condotta su più di 800 decisori It europei di nove diversi paesi, ovviamente Italia inclusa. Tra i dati più significativi riferiti al nostro paese, spicca il fatto che il 58% degli intervistati italiani ha dichiarato che sta investendo in iniziative legate alla digital transformation per prepararsi a uno scenario ogni giorno più competitivo.

Brexit, che ansia

Per il 16% delle aziende intervistate, invece, la Brexit ha comportato un atteggiamento più “ansioso” verso progetti It a lungo termine. Come dire, i cambiamenti in corso fanno un po’ paura, anche in un clima tendenzialmente positivo e di ripresa.

Digital transformation, chi la fa e perché

Ma perché le aziende investono in digitalizzazione? La ricerca riporta la risposte date dalle aziende. Il 51% afferma di voler innovare per aumentare e orientare nuove fonti di reddito per massimizzare la propria competitività; il 41% dichiara come obiettivo la modernizzazione delle attività It aziendali e l’abbattimento dei costi; il 34% vuole migliorare l’experience dei dipendenti, consentendo una migliore collaborazione come nel caso di mobile e social working; il 38% punta a valorizzare la customer experience; il 23% investirà in un’infrastruttura più globalizzata, che faciliti la fruizione di skill anche dall’estero.

Imprese italiane pronte a combattere l’incertezza

Il 71% degli intervistati italiani ha evidenziato alcune criticità, soprattutto nell’integrare le tecnologie legacy con le applicazioni compatibili con il cloud. Per il 35% degli intervistati, inoltre, la situazione politico-economica a livello mondiale crea inevitabilmente un clima di incertezza. “Nessuno conosce con sicurezza quali saranno i risvolti della Brexit o come si evolveranno i rapporti tra Uk e il resto d’Europa in futuro. La nostra ricerca svela, però, che le aziende italiane stanno adottando la strategia più adatta per far fronte a questa incertezza, cogliendo l’opportunità per modernizzare la propria infrastruttura tecnologica” spiega all’Adnkronos Cristina Crucini, Marketing Manager Italy, Cee, Spain Interoute. Che aggiunge: “Lo scenario competitivo è in continua evoluzione, e non soltanto a causa della Brexit. Le aziende italiane dimostrano un’ambizione encomiabile con l’impegno a sviluppare progetti che le rendano più agili e pronte ad affrontare ciò che il futuro avrà in serbo per loro. La nostra ricerca dimostra che le aziende italiane sono pronte a prendere il controllo del proprio futuro, affrontando sfide come, ad esempio, la produttività dei dipendenti e l’accesso alle skill. E’ chiara, dunque, la ragione per la quale molti guardano in modo fiducioso, e non con ansia, al 2018”.

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin